0734.673034 - 0734.217277 info@ssmlfermo.it

Diploma Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica
Indirizzo per Mediatori Internazionali delle Lingue dei Segni
Titolo equipollente alla Classe di Laurea L12.

obiettivi formativi

L’indirizzo per “Mediatori Internazionali delle Lingue dei Segni” è un corso triennale attuato presso la sede di  Fermo e nasce dal progetto di laurea sperimentale del Progetto LILS. Questo partenariato ha individuato come ente capofila l’Università di Parma, come coordinatore l’Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Linguistica e Culturale (OSSMED) e come soggetto attuatore la sede di Fermo della SSML San Domenico. E’ un corso di laurea fortemente innovativo, con una chiara vocazione internazionale  e rappresenta il primo del suo genere in Italia.
Il piano di studi, fortemente professionalizzante,  mira a fornire agli studenti una solida preparazione a livello di competenza comunicativa e abilità di mediazione in  tre lingue: Inglese vocale, Lingua dei Segni Italiana (LIS),  Lingua dei Segni Americana (ASL). L’obiettivo principale è quello di formare interpreti internazionali e assistenti alla comunicazione. Nel corso dei tre anni sono previsti insegnamenti teorici come Linguistica generale e semiotica delle lingue segnate, Linguistica italiana, storia e teoria della traduzione, Didattica delle lingue moderne, Pedagogia speciale, International Sign, Lis tattile, Logopedia,  ma anche attività pratiche tramite laboratori (informatica applicata, sottotitolazione per sordi, italiano scritto per sordi, microlingue), esercitazioni, un tirocinio formativo, seminari e workshop con esperti italiani e stranieri.
Fiore all’occhiello del corso è l’impostazione metodologica: una didattica inclusiva al 100% che permette la frequenza delle lezioni sia studenti udenti che a studenti sordi grazie alla compresenza degli interpreti LIS. A ciò si aggiunge l’uso esteso della piattaforma di e-learning dove è possibile accedere alla versione video-registrata delle lezioni e a materiali didattici supplementari.
Per favorire la partecipazione anche di studenti che hanno impegni lavorativi durante la settimana o vivono lontani dalla sede di Fermo, la didattica si svolge in modalità blended (lezioni sincrone in DAD, esercitazioni asincrone tramite piattaforma di e-learning ed esami in presenza fisica).

sbocchi occupazionali

  Le competenze in uscita definiscono una figura professionale in grado di:

  • esercitare il ruolo di mediatore della comunicazione vocale, scritta e segnata sia in ambito sociale, istituzionale ed economico (servizi assistenziali, enti pubblici, contesti sanitari, settori commerciali e turistici ecc.) che in ambito scolastico con riferimento alla Legge 104/92 la quale ha introdotto la figura dell’assistente all’ autonomia e alla comunicazione.
  • interpretare nel mondo dell’istruzione il ruolo di mediatore scolasticocollaborando attivamente con l’équipe psico-socio-pedagogica grazie alle conoscenze acquisite nelle lingue vocali e segnate oltre che nelle discipline complementari (pedagogia speciale, logopedia ecc.);
  • svolgere l’attività di mediatore delle lingue segnate in istituzioni universitarie affiancando i docenti come interpreti LIS e ASL. In tale contesto il mediatore potrà svolgere anche il ruolo di tutor in attività di laboratorio dedicate alle lingue segnate sia a beneficio dei colleghi docenti che degli studenti;
  • operare come mediatore linguistico e culturale nell’ambito del turismo accessibile offrendo i propri servizi a tutta la filiera: agenzie di viaggi, tour operator, strutture ricettive, punti informativi, musei e luoghi di interesse artistico e culturale;
  • utilizzare dispositivi tecnologici e programmi informatici a supporto delle attività di mediazione in tutte le sue forme (orale/scritta, vocale/segnata), ad esempio adattamento e sottotitolazione di audiovisivi per sordi e ipoacusici.
requisiti di accesso

Possono essere ammessi a frequentare il primo anno del corso gli studenti che:

– presentano richiesta di partecipazione all’esame di ammissione compilando il modulo fornito dalla Segreteria

– sono in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore quinquennale valido per l’iscrizione all’Università o di un diploma equipollente conseguito all’estero. L’equipollenza dei titoli stranieri è valutata dagli organi direttivi dell’Istituto in base a leggi e regolamenti vigenti in Italia.

– superano l’esame di ammissione obbligatorio. In taluni casi, laddove lo studente soddisfi solo in parte gli standard fissati per il superamento delle prove (lingua inglese e LIS), la commissione di valutazione può deliberare l’accettazione del candidato vincolandola alla frequenza obbligatoria di un corso propedeutico e gratuito organizzato dall’Istituto nel mese precedente l’inizio ufficiale dell’anno accademico che prosegue, eventualmente, anche durante l’anno accademico.
Il test d’ammissione mira a verificare la conoscenza iniziale della LIS (richiesto il livello A2 del QCER) e della lingua inglese (richiesto il livello B1 del QCER).

piano di studi

INDIRIZZO PER MEDIATORE DELLE LINGUE DEI SEGNI

PIANO DI STUDI (CFU 180)

Gli insegnamenti sono così classificati in base alla Tipologia di attività formativa (TAF)
A= Attività formative di base (101 CFM)
B= Attività formative caratterizzanti (33 CFM)
C= Attività formative affini ed integrative (12 CFM)
D= Attività formative a scelta dello studente (12 CFM)
E= prova finale (9 CFM)
F= altre attività (7 CFM)

L1 (Inglese, ssd L-LIN/12)
L2 (Seconda lingua di studio – Lingua dei segni italiana – LIS, ssd L-LIN/01)
L3 (Terza lingua di studio – American Sign Language, ssd L-LIN/11)

Curriculum comune
I° anno (59 CFU)
insegnamento settore TAF CFM
Linguistica Italiana L_FIL-LET/12 A 6
Linguistica e Semiotica delle lingue segnate L-LIN/01 A 6
Lingua e Traduzione I della lingua L1 (inglese) L-LIN/12 A 13
Lingua e Traduzione I della lingua L2 (LIS) L-LIN/01 A 13
Lingua e Traduzione I della lingua L3 (ASL) L-LIN/11 A 9
Economia e Comunicazione SECS/P/08 C 6
Informatica applicata alla Traduzione INF/01 C 6

 

II° anno (60 CFU)
insegnamento settore TAF CFM
Linguistica e Semiotica delle lingue segnate L-LIN/01 A 6
Lingua e Teoria della traduzione L-LIN/02 A 6
Lingua II della L1 (inglese) L-LIN/12 A 6
Traduzione II della lingua L1 (inglese) L-LIN/12 B 6
Lingua e Traduzione II della lingua L2 (LIS) L-LIN/01 A 12
Lingua e Traduzione della anglo americana L-LIN/11 A 6
Lingua e Traduzione II della lingua L3 (ASL) L-LIN/11 B 6
LIS tattile per sordociechi L-LIN/01 A 6
Insegnamenti a scelta dello studente   D 6

 

III° anno (60 CFU)
insegnamento settore TAF CFM
Lingua e traduzione III della lingua L1 (inglese) L-LIN/12 B 12
Lingua e Traduzione iII della lingua L2 (LIS) L-LIN/01 A 6
Lingua e Traduzione III della lingua L3 (ASL) L-LIN/11 B 6
Dialettica delle lingue moderne L-LIN/02 A 6
Laboratorio di teoria e tecnica della sottotitolazione audiovisiva per sordi INF/01 C 6
Insegnamenti a scelta dello studente   D 6
Tirocinio   F 7
Prova Finale   E 9

Gli insegnamenti di lingua e traduzione delle tre lingue curriculari (L1, L2, L3) e la loro articolazione in moduli vengono definiti annualmente dal Consiglio di corso di studio.

Nel piano degli studi devono essere inseriti alcuni insegnamenti a scelta dello studente (TAF D), per un totale di 12 CFM, a partire dal secondo anno di studio. Gli insegnamenti attivati presso il corso di studio come scelta studente sono riportati nella tabella.

INSEGNAMENTI A SCELTA DELLO STUDENTE (6+6)
insegnamento Settore TAF CFM
Logopedia MED/50 D 6
Pedagogia Speciale M-PED/03 D 6
Corso di perfezionamento dell’italiano per studenti sordi L-FIL-LET/12 D 6
Laboratorio di recitazione in lingua inglese con Metodo Glottodrama L-LIN/11 D 6
Laboratorio di recitazione in LIS con Metodo Glottodrama L-LIN/01 D 6
Laboratorio di recitazione in ASL con Metodo Glottodrama L-LIN/12 D 6

PROPEDEUTICITA’

E’ richiesta la propedeuticità di frequenza e di esame per ciascuna delle singole annualità dei seguenti corsi di insegnamento:

– Lingua e traduzione della L1, L2, L3

MODALITA’ DI VERIFICA DELL’APRRENDIMENTO

La verifica delle competenze avviene tramite esami scritti e/o orali a seconda dell’insegnamento interessato. Gli esiti e gli eventuali voti, espressi in trentesimi, sono stabiliti in base all’autonomia di giudizio, alle abilità comunicative e alle capacità di apprendere dimostrate dagli studenti. Per i soli laboratori è previsto un giudizio di ideoneità e il riconoscimento dei vari CFM, ma non una votazione in trentesimi. Nel caso dei tirocini, la valutazione avviene in base al giuidizio espresso della struttura ospitante. 

Insegnamenti opzionali a scelta dello studente:

  • Logopedia
  • Pedagogia speciale
  • Laboratorio di perfezionamento dell’italiano scritto per studenti sordi
  • Laboratorio di recitazione in lingua inglese con Metodo Glottodrama
  • Laboratorio di recitazione in LIS con Metodo Glottodrama
  • Laboratorio di recitazione in ASL con Metodo GlottodramaOgni anno il Comitato Tecnico Scientifico attiverà ulteriori insegnamenti a scelta dello studente trai settori disciplinari di maggiore interesse per questo indirizzo.
Modalità di iscrizione e agevolazioni

Una volta superata la prova di ammissione, lo studente potrà finalizzare la domanda di iscrizione. I documenti richiesti per l’iscrizione sono:

-Domanda di immatricolazione su modulo distribuito dalla Segreteria dell’Istituto;

-Originale del diploma di scuola media superiore o titolo equipollente; in alternativa certificato rilasciato dalla scuola di provenienza;

-Autocertificazione delle generalità e dello stato di famiglia, due fotografie formato tessera per il rilascio del libretto universitario;

-Copia della carta d’identità; copia del passaporto e del permesso di soggiorno per gli studenti stranieri; per gli studenti laureati certificato di laurea con indicazione degli esami sostenuti e relative votazioni.

-Ricevuta di pagamento della quota di iscrizione o della prima rata comprensiva della Tassa Regionale.

Tutti gli studenti iscritti potranno presentare domanda per ottenere una borsa di studio presso l’ERDIS, l’Ente regionale per il Diritto allo Studio delle Marche. Tali borse, basate soprattutto sul criterio del reddito, non sono cumulabili con altre eventuali provvidenze.

Inoltre ogni anno la San Domenico, grazie ai fondi disponibili attraverso il progetto LILS,  emana un bando per la concessione di borse di studio parziali o totali a studenti meritevoli e a studenti disabili. Tali borse non sono cumulabili con altre provvidenze.

La San Domenico, infine, ha stipulato un accordo con il Gruppo Banca Intesa per l’accesso dei propri studenti ad una forma di credito speciale, nota come “prestito d’onore”, attraverso la quale gli studenti possono ottenere un prestito senza garanzie in pegno per coprire il costo della quota di frequenza.

Contatti e principale referente

Puoi chiamarci al telefono, scriverci per e-mail o prenotare un appuntamento, saremo felici di conoscerti.

Tel. 0734 217277

Tel. 0734 673034

E-mail: info@ssmlfermo.it

Referenti: Ottavi Laura e Berarducci Elena

PRENOTA UN COLLOQUIO DI ORIENTAMENTO

Campo nuovo

8 + 11 =